5DitaNellaPresa

Teatro all'Impronta

IMPRÒ ALLA RAI

Lascia un commento

 

Gli improvvisatori di Improteatro in TV per 31 domeniche, a partire dal 12 ottobre, a “Uno Mattina in Famiglia” su RAI 1

L’improvvisazione teatrale torna in televisione. “Improvvisa-mente” è il nome dello spazio all’interno del programma RAI “Uno Mattina in Famiglia” che vedrà protagonisti gli improvvisatori e le improvvisatrici di Improteatro in una serie di gare spettacolo che accompagneranno la programmazione RAI per 31 domeniche consecutive: si parte domenica 12 ottobre alle ore 9.20.

Gli improvvisatori provengono da tutta Italia e saranno divisi in 16 squadre che si sfideranno a colpi di improvvisazione teatrale. Il format è “Imprò” lo spettacolo principe dell’improvvisazione teatrale italiana. Porteranno davanti alle telecamere nazionali storie di ogni genere, alla maniera di Shakespeare o di Pirandello, di Tarantino o di Sergio Leone, con un occhio sempre rivolto all’ironia e alle battute d’effetto. Come sempre nulla è scritto, tutto sarà improvvisato sul momento.

NELLA SQUADRA DI BOLOGNA , IL NOTSRO PAOLO BUSI, MENTRE MAVI GIANNI SARÀ UNO DEI 4 GIUDICI DI GARA CHE SI ALTERNERANNO DURANTE IL CAMPIONATO.

 

Ad accompagnare gli improvvisatori un giudice inflessibile ed un musicista che improvviserà assieme agli attori creando sul momento la colonna sonora. Il pubblico da casa decreterà i vincitori con il televoto.

Gli improvvisatori che partecipano al programma in RAI si esibiscono sui palchi di tutta Italia nelle più disparate performance di improvvisazione teatrale. Basta collegarsi al sito www.improteatro.it per scoprire le date degli spettacoli e, soprattutto, dove e quando è possibile provare l’improvvisazione teatrale. Le sedi Improteatro sono presenti in 30 città italiane.

Le sedi Improteatro protagoniste di un campionato di gare spettacolo che accompagneranno la programmazione RAI per tutta la stagione televisiva

L’improvvisazione teatrale è quella vasta gamma di spettacoli teatrali, sviluppatisi nel secondo ‘900 grazie al lavoro di alcune figure fondamentali come Viola Spolin, Keith Johnstone, Robert Gravel, Del Close, in cui il testo scritto è totalmente assente. Gli attori, o meglio, gli improvvisatori non basano la loro interpretazione su una sceneggiatura. Al contrario diventano essi stessi autori dello spettacolo mentre questo prende vita. Il fascino indubbio che l’improvvisazione teatrale esercita sull’attore e sullo spettatore deriva dalla contemporaneità tra nascita dell’evento artistico e godimento dello stesso, dalla consapevolezza della partecipazione a un evento creativo unico e non ripetibile, basato su codici di lavoro e di linguaggio comuni.

Improteatro è un associazione culturale nazionale il cui obiettivo è promuovere e diffondere l’arte dell’improvvisazione teatrale. Tale obiettivo è perseguito tramite le scuole e le associazioni teatrali distribuite su tutto il territorio italiano. Queste sono attualmente 24, operano in più di 30 città e contano oltre 1.200 associati.

Hashtag: #improvvisamenterai

Annunci

Autore: emilioperinetti

Responsabile Ufficio Stampa www.zoeteatri.it | www.cenecondelitto.wordpress.com | www.teatroallimpronta.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...