5DitaNellaPresa

Teatro all'Impronta

Storytelling – Diversamente Italiani?

Lascia un commento

“Gli italiani quando sono in due si confidano segreti, tre fanno considerazioni filosofiche, quattro giocano a scopa, cinque a poker, sei parlano di calcio, sette fondano un partito del quale aspirano tutti segretamente alla presidenza, otto formano un coro di montagna.”
Paolo Villaggio

Zoè Teatro Informativo
Presenta

STORYTELLING –Diversamente italiani?
Con i 5DitaNellaPresa

Marzia Bolognini,Paolo Busi, Matteo Ferrari, Mavi Gianni, Stefano Nunziata.
Musiche a cura di . Carlo Loiodice, Vanni Oliva

VENERDI’ 18 MARZO
ORE 21.30
VAG61
VIA PAOLO FABBRI 110
BOLOGNA

ingresso libero

Il gruppo che ha divertito, emozionato e sorpreso spettatori dai 3 ai 99 anni, torna in scena al Vag, convinto che sia più urgente che mai fare un teatro qui ed ora e dare una risposta con humour e intelligenza al momento che stiamo vivendo.
In Storytelling : diversamente italiani? i 5DitaNellaPresa si mettono nuovamente alla prova, senza scenografie sfarzose né costumi rutilanti, proseguendo nella loro ricerca di un Teatro di improvvisazione fusione tra commedia dell’arte e scuola di improvvisazione anglosassone.
Uno spettacolo ogni volta diverso che prende spunto da una singola idea o suggerimento del pubblico.Nessuno può sapere cosa accadrà, nemmeno gli attori….

Cosa accomuna cinquantasei milioni di persone, sparpagliate lungo una penisola lunga più di un migliaio di chilometri e due grandi isole, con boschi, montagne, rovine romane e vulcani?
Saranno gli spaghetti? La Mamma? Il sole?

A 150 anni dalla conquista dello Stivale da parte del Piemonte se lo sono chiesto anche i 5 Dita Nella Presa e in questa sera cercheranno di scoprirlo assieme a voi.
Mettete il dito nella presa: diventate DIVERSAMENTE ITALIANI
Hanno detto di loro:
5 Dita Nella Presa: genio italiano all’ennesima potenza! “– Maresciallo Radetzky
“Dove ci sono i 5 Dita Nella Presa, mi rifiuto di andare! “– Byron Moreno, arbitro
Un po’ di allegria, finalmente.” – Giacomo Leopardi
CAPRA! CAPRA! CAPRA! CAPRA! CAPRA! CAPRA! CAPRA! CAPRA! CAPRA! CAPRA! CAPRA! CAPRA! CAPRA!” – Vittorio Sgarbi (sì, è italiano pure lui…)

Annunci

Autore: zoecircus

Il Teatro come strumento di ricreazione delle Comunità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...